Polarr, potente software per il photo editing multi piattaforma, anche per Linux

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Polarr, un nome poco conosciuto nell’ambito del photo editing, uno dei motivi è che tale settore ha diversi protagonisti più famosi, di solito quando si tratta di manipolazione delle foto si parla molto spesso del celebre e blasonato Photoshop.

La soluzione di Adobe, tuttavia, oltre che costosa non è disponibile per tutti i sistemi operativi ma negli ultimi anni diversi sviluppatori lungimiranti e capaci si sono impegnati a rilasciare software di qualità anche per i sistemi Linux.

Ho parlato nel precedente articolo di Gravit Designer per la grafica vettoriale, adesso parlerò proprio di una potente alternativa a Photoshop per il photo editing, appunto Polarr.

Polarr, un potente software di photo editing

Il logo ufficiale del progetto Polarr.

Il software Polarr lo uso già da diverso tempo ma ho deciso di parlarne soltanto ora in quanto volevo testarlo a fondo affinché potessi avere diverse ragioni per raccomandarvelo.

Qualche informazione sull’azienda tratta da Wikipedia

Wikipedia indica che la società e il software stessi sono stati fondati ad Agosto del 2014 a Mountain View (California), praticamente dove ha la sede anche Google.

I creatori di Polarr sono Borui Wang e Derek Yan che hanno fondato una startup nel campo dell’intelligenza artificiale.

Infatti la società ha ricevuto un finanziamento iniziale da Pejman Mar Ventures e StartX, Polarr offre attualmente due prodotti: Polarr Photo Editor e Polarr Album Plus.

Nel febbraio 2015, Polarr ha lanciato un editor di foto online ed è stato uno dei primi editor di foto in-browser in grado di modificare le immagini RAW.

A giugno 2015 è stata rilasciata per iOS la prima versione mobile di Polarr Photo Editor . L’app era simile nelle funzionalità all’editor di foto del browser e ha ricevuto oltre 250.000 download nelle prime 48 ore di disponibilità nell’App Store. 

  • Una versione di Android è stata lanciata un mese dopo nel Google Play Store.
  • Nell’autunno del 2015, Polarr ha rilasciato photo editor per Windows 10 e MacOS .
  • Polarr è stato nominato da Apple come il migliore dell’App Store per il 2015 e il 2016.
  • Nell’ottobre 2017, Polarr ha rilasciato una nuova app chiamata Album Plus per iOS.
  • Nel marzo 2019, Polarr ha annunciato una serie A da $ 11,5 milioni per sviluppare ulteriormente l’intelligenza artificiale offline guidata da Threshold Ventures.

Conosciamo gli innumerevoli strumenti di Polarr

Polarr è un potentissimo software di photo editing e nonostante l’incredibile potenza sarete sorpresi dalla facilità di utilizzo, senza contare che nella sezione Wiki del sito di Polarr vi sono presenti numerosi tutorial per imparare ad utilizzarlo al 100%.

Risulterà un software efficace non solo a livello amatoriale ma soprattutto per i professionisti fotografi e anche per noi blogger che dobbiamo inserire molti contenuti negli articoli come foto e immagini varie.

L’interfaccia grafica di Polarr sul mio PC con sistema operativo Ubuntu Budgie mentre modificavo una foto eseguita con il mio smartphone Cubot Quest, quest’ultimo equipaggia una doppia fotocamera Sony IMX 486 12+2 Megapixel.

La schermata sopra mostra l’interfaccia grafica di Polarr, un sacco di strumenti presenti soltanto in una delle tante opzioni, tra queste l’aggiustamento automatico (la piccola bacchetta magica in alto a destra), i risultati sono evidenti.

Il video sopra mostra infatti l’incredibile potenza di Polarr, nonché la semplicità ed immediatezza nell’utilizzo dei tantissimi strumenti messi a disposizione e i tutorial non mancano, infatti a questo link potrete accedere al tutorial mostrato sopra nel video.

Può capitare che diverse nostre foto non presentino risultati ottimali e può capitare benissimo che vi siano zone d’ombra o risultano comunque poco chiare.

Il video sopra mostra come diventa facile e molto appagante vedere le nostre foto diventare dei veri e propri capolavori.

Infatti è possibile aprirne parecchie in una sola volta e poi salvarle tutte in blocco, a patto che abbiate un computer molto performante e una ram generosa.

Un esempio è mostrato qui sopra mentre modificavo le schermate che ho catturato dal famoso film Aquaman, una volta corrette tutte quante e nel giro di pochissimi minuti e ridimensionate mi è bastato cliccare in alto a destra l’icona con la freccia in su per salvarle.

Tra le varie opzioni di salvataggio deciderete la destinazione dove salvarle, oppure decidere che sia la stessa cartella dove sono state tratte così che potrete anche sovrascriverle senza problemi.

Nelle opzioni sopra potrete verificare che esistono varie opzioni di salvataggio ma è possibile anche modificare i metadati delle foto o addirittura applicare una filigrana (questa attiva solo nella versione a pagamento).

È possibile anche inserire del testo e molto altro, quindi le funzioni di questo potentissimo software di photo editing sono innumerevoli, non vi resta quindi che collegarvi al sito ufficiale del progetto e scoprirle voi stessi.

Polarr disponibile nel software center, nel mio caso su Ubuntu Budgie.

Il software è gratuito per tutti, in ogni caso se desiderate usare le piene funzionalità di Polarr è possibile acquistare la funzionalità Polarr Pro con un abbonamento di soli $ 2,49 al mese (€ 2,22) oppure per un prezzo ancora più vantaggioso di soli $ 1,99 al mese (€ 1,77) che si traducono in soli $ 23,99 (€ 21,40) l’anno.

Quindi parliamo di un prezzo davvero irrisorio e di sicuro molto più economico e vantaggioso della soluzione famosa di Adobe, contando che avete visto voi stessi che Polarr ha strumenti incredibilmente potenti e facili da utilizzare persino per un principiante.

Ricordo che come ho accennato prima Polarr è multi piattaforma, è utilizzabile perfino da browser, in ogni caso è disponibile anche per Android e iOS ma anche su PC per Windows, Mac e chiaramente anche per Linux.

Specialmente per noi utilizzatori del sistema operativo del pinguino abbiamo davvero un reale bisogno di software di qualità professionale anche per la produttività multimediale.

Non mi resta quindi che augurarvi un buon lavoro con Polarr.

Please follow and like us:

  • 0
Print Friendly, PDF & Email


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related posts

Leave a Reply

lionheartv80