Blogger alle prime armi, gli errori più comuni da evitare

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il blogger, come ben sappiamo, è la figura che ricopre il ruolo nel redigere gli articoli e spesso risulta essere il proprietario del medesimo blog.

Non a caso il blogger è un professionista Freelance, quindi una figura indipendente conosciuta anche con il termine di “nomade digitale” e diverse aziende ricercano tali individui.

Il motivo? Perché spesso hanno bisogno di noi blogger per parlare della loro azienda e dei loro prodotti in maniera del tutto imparziale, di conseguenza subentra anche il ruolo dei recensionisti (reviewer).

Probabilmente se stai leggendo questo articolo sei un blogger già affermato, oppure sei un blogger alle prime armi in cerca di consigli per evitare problemi in futuro, se sei quest’ultimo sicuramente tale argomento dovrà interessarti.

Blogger, quali errori evitare?

Qualche tempo fa avevo scritto un articolo sui professionisti Freelance con alcune raccomandazioni da fare sul fronte imprenditoriale.

Ebbene sì, anche il blogger deve fare degli investimenti, esattamente come un vero imprenditore, a cominciare dal servizio hosting dove far alloggiare il proprio blog.

Dove far alloggiare il vostro blog

Punto primo: scordatevi di utilizzare un servizio hosting gratuito, come indica l’articolo a questo link, solo perché avete timore di spendere qualche euro all’anno.

Dovete invece tenere presente che sarà solo il primo degli investimenti da fare per partire col piede giusto e ottenere dei buoni risultati.

Non fatevi abbagliare dalla pubblicità ingannevole degli spazi web gratuiti e qui preferisco non fare nomi, ci saranno sempre dei forti limiti e avrete subito da lamentarvi ma dovrete dare la colpa solo a voi stessi.

In ogni caso per iniziare a fare sul serio come blogger sarà sufficiente optare un servizio hosting come Netsons, visto che consente con poco meno di 30 euro l’anno di iniziare a mettervi all’opera.

La soluzione presentata da Netsons che vi raccomando include quanto segue:

  • Spazio web su disco Illimitato
  • 1 dominio incluso per un anno
  • Gestione DNS e Nameserver
  • Supporto Let’s Encrypt
  • Il tuo sito con 1 click! (installazione WordPress o altro CMS automatizzata)
  • A partire da 10 caselle di posta
  • Antivirus
  • Antispam
  • Database Opzionale (incluso comunque per l’installazione del CMS)
  • € 24.00 + IVA l’anno (€ 29.28 IVA inclusa).

Attenti a non copiare il lavoro di altri blogger

Alcuni episodi spiacevoli episodi tra blogger è proprio quello di copiare il lavoro altrui, una pratica odiosa e soprattutto illegale, visto che si tratta di violazione di Copyright ma subentra anche il reato di plagio.

A conti fatti si tratta di un vero e proprio furto, pertanto non fate l’odioso errore di copiare il lavoro altrui per evitare serie ripercussioni sul fronte legale.

Del resto non penso proprio che ti piaccia essere derubato, ti pare? Quindi evita assolutamente questa pratica, visto che è del tutto simile al copiare i compiti del compagno di scuola.

Non devi pensare di essere a corto di argomenti perché se ti piace scrivere di sicuro gli argomenti li trovi, basta dare un’occhiata al lavoro di altri blogger più esperti per capire come muoverti a riguardo.

Il lavoro di altri blogger deve fungere da ispirazione anziché tentare di fare i furbi alle loro spalle, da aggiungere che purtroppo esistono anche alcuni cosiddetti “amici” di tali blogger e solo per questo si sentono liberi di copiare.

È chiaro che tale comportamento non è da “amici” ma soltanto un’amicizia di comodo per tentare di fare i furbi alle tue spalle, è come far entrare in casa tua tale individuo e solo perché ritiene di essere un tuo amico allora si sente libero di derubarti in maniera indebita.

Di conseguenza non penso proprio che farai ancora entrare in casa vostra tale individuo, penso che sarai d’accordo con me su questo punto.

Per arginare il problema plugin per WordPress come “WP Content Copy Protection & No Right Click” e anche “All In One WP Security & Firewall” ti permetterà di aumentare il livello di sicurezza ed evitare che i tuoi contenuti vengano copiati.

Scrivete correttamente ed evitate i giri di parole

Un problema comune tipicamente italiano è quello di scrivere in maniera non corretta, la causa maggiore è la troppa fretta di pubblicare l’articolo.

Molti italiani fanno molta fatica a leggere in quanto la pigrizia è di casa in una “non-cultura” come la nostra, eppure esistono persone che sono ancora interessate a leggere, a maggior ragione se si tratta di un argomento che ci interessa.

Alcuni possono accampare la solita scusa della mancanza di tempo ma molto spesso le cose non stanno realmente così.

Se un blogger desidera che i propri articoli vengano letti devi essere il primo a interessarti della lettura, questo porterà ad una maggiore attenzione ai contenuti che pubblicherai.

Se sei un blogger alle prime armi e desideri capire come iniziare a pubblicare un articolo troverai utile questo link e in ogni caso devi prestare attenzione a paragrafi brevi e leggibili.

Devi esprimerti in maniera semplice, visto che riempire un articolo di troppe parole inutili rende il testo pesante e poco comprensibile, allontanando così i potenziali lettori.

Devi capire quindi cos’è il copywriter e come diventarlo, devi diventare un vero e proprio “artista delle parole”, esattamente come descrivere l’articolo a questo link.

Revisiona il contenuto

Leggere e rileggere quanto hai scritto ti permetterà di affinare al meglio il contenuto e migliorerà anche il tuo modo di esprimerti.

Di sicuro troverai frasi e parole che farai meglio ad abbreviare o cambiare per migliorare la leggibilità.

Anche l’impiego del plugin Yoast SEO ti permetterà di capire come scrivere l’articolo affinché possa essere trovato facilmente dai motori di ricerca.

I tuoi contenuti se sono unici nel loro genere avranno maggiori probabilità di essere trovati nel web, specialmente se si tratta di argomenti che stanno a cuore o sono di particolare interesse.

Se si tratta di una recensione è molto importante essere brevi e concisi, da evitare a priori i modi di dire popolari o quello che viene definito “linguaggio gergale”.

Se non sei sicuro che la tua grammatica sia corretta potrebbe essere una buona idea scrivere l’articolo su LibreOffice e attivare il controllo ortografico, basta seguire il video qui sopra.

Quindi solo successivamente copi il contenuto testuale all’interno dell’articolo che vuoi pubblicare ma questo solo quando sarai sicuro di tale contenuto.

Arricchisci l’articolo con contenuti multimediali e social

Inutile dire che un articolo senza foto, video o magari post sui social è praticamente vuoto e quasi privo di interesse generale.

Separare alcuni paragrafi con alcuni inserti multimediali come un video attinente all’argomento tratto da YouTube aiuta molto l’utente a comprendere l’argomento che desideri trattare.

Iscriverti sui social e creare pagine pubbliche aumenterà l’interesse e la visibilità ad un pubblico sempre più ampio, infatti è buona cosa iscriversi anche ai vari gruppi Facebook che ti permetteranno di condividere o pubblicare i link dei tuoi articoli.

Bada però che le foto devono anche essere alleggerite e non troppo pesanti, quindi l’editor fotografico Polarr potrà senz’altro esserti utile.

Questi sono soltanto dei piccoli accorgimenti e nei prossimi articoli offrirò qualche altro spunto.

Nel frattempo ti auguro un buon lavoro con il tuo blog e con i tuoi articoli.

Please follow and like us:

  • 0
Print Friendly, PDF & Email


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related posts

Leave a Reply

lionheartv80